Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet

                                         

Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet

            

 MENU PRINCIPALE 



 SPONSOR CAT. SPORT 






 

  COMUNICAZIONE N°2 - 2016 


 

VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEI SOCI DELL'ASSOCIAZIONE DENOMINATA F4J ITALIA - ASSOCIAZIONE MODELLISTI JET:


SECONDA CONVOCAZIONE


L'anno 2016, il giorno 27, del mese di Novembre, alle ore 14,30, presso la Sala della Casa del Popolo di Querceto - Sesto Fiorentino (FI) si è riunita, in seconda convocazione, l'assemblea dei soci per trattare e deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO PARTE ORDINARIA


1. Benvenuto;
2. Approvazione dell’ Agenda;
3. Report attività anno 2016:
a) Secondo Jets For Fun;
b) n. 3 gare F4J Sport e Master – Horizon Hobby;
c) n. 3 gare Scale-Semiscale;
d) Campionato F4J Italia;
4. Report meeting internazionale Board IJMC
5. Premiazione Campionati 2016;
6. Iniziative anno 2017:
a) Meeting “ITALIAN JET SHOW”;
b) Meeting “JETS FOR FUN”;
c) JWM:
d) Scale;
e) Semiscale;
f) Sport;
g) corso giudici;
h) stage piloti;
i) varie ed eventuali;
7. Calendario Gare e Coordinamento date meeting più importanti in Italia;
8. Varie ed eventuali.

ORDINE DEL GIORNO PARTE STRAORDINARIA


1. Proposta di modifica dello Statuto Sociale – data approvazione bilancio;


Assume la presidenza il Sig. Luca Pieroni, presidente dell'Associazione, che constata la presenza, personale o per delega, di n. 34 soci.

Il presidente dichiara validamente costituita l'assemblea e chiama la Sig.ra Laura Grasso a svolgere mansioni di segretario; quindi viene illustrato l'ordine del giorno, chiedendo ai soci eventuali punti da aggiungere, non essendoci alcun ulteriore argomento da discutere, si procede come da OdG.

Il presidente, accortosi di un errore di battitura nella data sui documenti ufficiali oggetto di riunione, erroneamente indicata con 27/11/2015, chiede all'assemblea la presa visione e di convalidare la stessa approvando il cambio in sede con la data corretta in 27/11/2016. L'assemblea approva all'unanimità.

Sul punto 3 dell'ordine del giorno, il presidente illustra le attività svolte durante l'anno richiamando l'attenzione sull'obbligo morale che tutti i soci dovrebbero sentire nel perseguire le finalità dell'associazione di cui fanno parte e quindi partecipare attivamente a tutti gli eventi per divulgare in tutto il territorio l'aeromodellismo jet con particolare riferimento al Jets For Fun che in tutte le sue edizioni ha visto una troppo scarsa adesione da parte dei soci. Il presidente evidenzia il grande risultato della neonata categoria master ed in particolare l'entusiasmo che ha generato e dell'ottima riuscita delle gare Sport/Master rinnovando i ringraziamenti allo Sponsor unico di categoria Horizon Hobby. Per le categorie Semiscale e Scale non vengono evidenziate particolari problematiche se non una bassa adesione da parte dei partecipanti. In merito al nuovo Campionato F4J ITALIA vengono esposti gli esigui distacchi tra le squadre che si sono giocate il titolo, messaggio che porta alla luce il grande interesse che tutti hanno avuto nell'ambire al prestigioso trofeo.

Dopo un brevissimo excursus sulle attività dell'anno 2016 il presidente chiede agli intervenuti di riportare in assemblea le loro opinioni per poterne prendere atto, insieme al consiglio, ed eventualmente porre rimedio ad eventuali criticità.

Il socio Massimo Paglia chiede che venga regolamentata la possibilità di migrare da una categoria all'altra (Rookie, Sport e Master) durante uno stesso campionato. Il consiglio ha già formulato delle proposte che verranno discusse in seguito.

Il socio Fabio Rinaldi chiede di poter rivedere il peso del punteggio dei Rookie all'interno della classifica finale. Il consiglio ha già formulato delle proposte che verranno discusse in seguito.

Il socio Francesco Corridori chiede di poter avere, durante le varie gare scale, le schede con i punteggi dei voli alla fine del lancio. Attualemte le schede vengono riconsegnate alla fine di ogni serie di lanci (primo lancio, secondo lancio, terzo lancio) salvo straordinari impedimenti ma viene anche chiesto ai piloti che si interessino loro stessi del ritiro abbandonando il sistema di consegna da parte dell'organizzazione che richiede l'impiego di personale che potrebbe essere utilizzato per migliorare l'organizzazione.

Il socio Enzo Grasso chiede di rivalutare i parametri di valutazione della statica nella categoria Semiscale, in modo da facilitare i giudici consentendogli di lavorare su basi solide e oggettive. Il consiglio ha già formulato delle proposte che verranno discusse in seguito.

Sul punto 4 all'ordine del giorno, il presidente lascia la parola ad Alessandro Rosina, presente al Meeting Internazionale del Board IJMC, che riporta all'assemblea gli argomenti trattati durante la riunione. In primo luogo si è trattato l'organizzazione per la Finlandia, Paese che ospiterà Il JWM 2017 (location, struttura, pista, alloggi, organizzazione varia...), poi ha illustrato l'importanza che sta prendendo la Formation Cup, entrata ufficialmente tra le competizioni IJMC, riportando che sono cambiati alcuni termini del regolamento e rendendosi disponibile a dare tutte le informazioni necessarie a chiunque ne fosse interessato. Infine ha parlato della prossima nascita di un nuovo ente “EMFU” che si pone come obbiettivo quello di riunire tutti gli Aeroclub e tutte le Associazioni nazionali, in rappresentanza degli aeromodellisti, per confrontarsi con l'ente EASA a livello europeo per l'ormai viscerale tema aeromodelli/droni.

In merito a quest'ultimo argomento, aeromodelli/droni, interviene Mauro Pirotti , avendo partecipato in data 26/11/2016 alla riunione ove era presente anche la nostra associazione, organizzata da Fani con la partecipazione di relatori esterni, riportando tutte le considerazioni che un responsabile dell'ente ENAC ha esposto.

Sul punto 5 all'ordine del giorno, il presidente procede con la premiazione dei relativi campionati Master, Rookie, Sport a squadre Horizon Hobby, Scale e Semi-Scale secondo la classifica riportata in allegato consegnando il trofeo F4J Italia al team Flying Machines che, come da regolamento, lo custodirà per un anno e lo riconsegnerà per una nuova assegnazione durante la prossima assemblea.

Sul punto 6 all'ordine del giorno:

- L'assemblea approva all'unanimità la proposta di organizzare nuovamente, per la stagione 2017, l' ITALIAN JET SHOW con le stesse caratteristiche che lo hanno contraddistinto nelle prime due edizioni e, inseguito a vari suggerimenti da parte dei soci, viene accettata la proposta di rendere lo spettacolo più dinamico e divertente alternando, con cadenza regolare, voli di modelli sport a voli di riproduzioni e/o semiriproduzioni. Le modalità di gestione di tale proposta viene rimandata ad altra sede a discrezione degli organizzatori. Dopo una breve discussione su un'eventuale cambio di location, l'assemblea conferma l'Aeroclub di Serristori all'unanimità. Viene chiesta la disponibiltà ai soci per gestire l'organizzazione e si raccolgono le adesioni necessarie.

- Constatato il grande successo dell'edizione precedente, il Presidente propone la conferma, per la stagione 2017, dell'evento JETS FOR FUN con le sue caratteristiche di meeting itinerante nell'area centro-meridionale; l'assemblea approva all'unanimità lasciando al consiglio la scelta della località su cui verrà svolto.

- Per la categoria semi-scale, il consiglio propone di modificare le percentuali di incidenza dei punteggi ottenuti dalla statica e dai voli sul risultato finale delle gare. La proposta di portare la statica al 25% e i voli al 75% evidenziando che pur non portando grossi cambiamenti a livello di computi, dovrebbero servire a focalizzare la vera natura della semiscale ed identificare maggiormente le caratteristiche dei modelli che vi partecipano. I criteri di giudizio vengono modificati eliminando la voce “realismo struttura” e mantenedo lo stesso procedimento “overview” dello scorso campionato. Per uniformarsi ai regolamenti in vigore, i 25kg come limite massimo di peso viene tolto riportando, come peso massimo, quello identificato dal regolamento enac. L'assemblea approva con 25 voti favorevoli e 9 contrari.

- Il consiglio propone uno stage per piloti ove, gli iscritti che vorranno, potranno incontrarsi, insieme ad alcuni giudici, per poter migliorare nel volo senza la tensione della gara ma scambiandosi suggerimenti e consigli. Tale corso si svolgerà durante i primi mesi del 2016 in strutture che verranno definite in base alle pre-iscrizioni che l'associazione riceverà dalle persone interessate. L'assemblea approva la proposta all'unanimità.

- Il presidente propone un “week-end” sulla falsa riga del campionato Master a carattere internazionale e quindi aperto anche ai “non soci” F4J Italia. L'assemblea approva all'unanimità. Il presidente propone inoltre di integrare al regolamento delle figure IJMC, delle nuove figure interemente regolamentate dal consiglio F4J Italia in collaborazione con gli organizzatori dell'evento per aumentare la varietà e di conseguenzala difficoltà e lo spirito agonistico. La votazione dell'assemblea è così divisa:
16 favorevoli
10 contrari
8 astenuti

viene così approvata l'integrazione delle suddette figure.

- Per la categoria sport a squadre, il consiglio propone la nomina di Emanuele Iannone come ulteriore consulente per l'organizzazione delle giornate e di modificare le tipologie dei tre lanci sostituendo quelle del campionato precendente con un lancio fisso uguale per tutti i concorrenti e valido per tutte e tre le gare estratto dal consiglio ad inizio anno; un lancio con figure scelte da ogni singolo pilota che avranno un coefficiente fisso ed uguale tra loro ed un lancio con volo ad estrazione che varierà ad ogni gara e l'estrazione verrà fatta circa un mese prima della gara. Viene inoltre discusso il problema puntualità e viene proposto che si compili un “time schedule” senza nomi ma con il solo riferimento alla squadra, ogni squadra sarà libera di far volare i piloti disponibili consentendo a chi, per motivi vari, non potrà essere puntuale di raggiungere la pista e partecipare alla gara. Se una squadra, quando sarà il suo turno, non avrà neanche un pilota pronto per il lancio, tale squadra salterà un lancio. L'assemblea approva le proposte all'unanimità. Viene chiesto al consiglio se è possibile transitare da una categoria all'altra durante le giornate sport (categorie rookie-sport-master), il consiglio propone la possibilità di migrare solamente nella direzione da rookie a sport, da rookie a master o da sport a master escludendo le reciproche (master-sport, master rookie, sport-rookie) con la puntualizzazione che chiunque arrivi in master partendo da un'altra categoria, non potrà portare punteggio al campionato F4J con i risultati ottenuti in Master. In quest'ultima categoria viene proposto di riconfermare il regolamento esistente ad eccezione di effettuare un'estrazione delle figure ad ogni singolo lancio e non più una singola estrazione per ogni gara e con la normalizzazione dei lanci. L'assemblea approva con 22 voti favorevoli, 8 contrari e 4 astenuti.

- La categoria Rookie, all'unanimità, non avrà più limitazioni (ad esclusione di quelle imposte da regolamenti enac ed AeCI) nella tipologia di modelli e nelle motorizzazioni. I voli saranno tutti dello stesso tipo e per agevolare l'ingresso di nuove leve saranno del tipo “volo a k fisso” cioè ogni pilota potra scegliere, dal book IJMC, il tipo e l'ordine delle figure che avranno tutte lo stesso coefficiente. Il punteggio che il rookie porterà alla squadra sarà il 30% del punteggio ottenuto nel suo lancio. Tutti i rookie verranno premiati con un riconoscimento ed i primi tre continueranno a ricevere la coppa. L'assemblea concorda nella proposta del consiglio di modificare il modo di identificare i rookie ma non approva la modalità proposta (un rookie è colui che non ha mai partecipato a gare F4J oltre che FAI) e rimanda la decisione ad altra sede a discrezione del consiglio.

- Il caposquadra Alessandro Rosina chiede all'assemblea una deroga sul regolamento che gli permetta di selezionare una o due riserve da poter convocare per il prossimo JWM solo nel caso in cui i piloti qualificati rinuncino alla partecipazione. Dopo un breve scambio di opinioni con il presidente Luca Pieroni che ha esposto le sue ragioni per evitare tale deroga e l'intervento di Francesco Corridori che annuncia il suo ritiro dalla squadra, l'assemblea approva la deroga esigendo che le scelte seguano comunque regole meritocratiche e che la partecipazione dei piloti alle gare sia titolo di merito e preferenza.

- Viene votata la proposta di modifica dello statuto per spostare la data di approvazione del bilancio consuntivo alla data della prima gara sport dell'anno successivo, nella stessa data sarà votato anche il bilancio preventivo per l'anno in corso. L'assemblea, dopo un breve scambio di opinioni, approva all'unanimità la modifica con la richiesta che la votazione avvenga comunque nella serata di sabato ma prima dell'orario di cena.


Alle ore 18.30 il presidente dichiara conclusa l'assemblea.

Letto e controfirmato dal direttivo

Luca Pieroni
Alessandro Rosina
Luca Rosmo
Fabio Livi
Marco Inga












 

 

 
CLASSIFICHE CAMPIONATI ASSOCIAZIONE F4J ITALIA – 2016










CAMPIONATO PROVA UNICA F4J HELI 2016
# Squadra

Gara unica TOTALE
1 CIANFERONI FRANCESCO



1478,9805656445 1000,00 1000,0
2 LIVI MASSIMO



1434,7826091957 970,12 970,1
3 MARIANELLI SERGIO



712,8412545917 481,98 482,0
4 LIVI FABIO



279,1388663214 188,74 188,7










CAMPIONATO F4J SPORT A SQUADRE 2016
# Squadra I Gara II Gara III Gara TOTALE
1 FLYING
MACHINES
4772,31 860,65 13908 1000,00 13582,5 1000,00 2860,7
2 BIELLA
JET TEAM
5545,00 1000,00 12769,5 918,14 12547,5 923,80 2841,9
3 UMBRIA
JETS TEAM
5265,75 949,64 8886,5 638,95 11253,5 828,53 2417,1
4 GHISALBA
JET TEAM
3625,75 653,88 11957 859,72 11286,5 830,96 2344,6
5 ASSO
DI BANANE
3583,75 646,30 10423 749,42 7466,5 549,71 1945,4
6 SUD
IN VOLO
5128,75 924,93 12769,5 918,14 0 0,00 1843,1
7 A.M.A. JET TEAM PUGLIA 0,00 0,00 0 0,00 12128,5 892,95 893,0
8 JET SET
ROMANO
1857,50 334,99 3927 282,36 0 0,00 617,3










CAMPIONATO F4J MASTER 2016
# Cognome Nome Squadra I Gara II Gara III Gara TOTALE
1 CICCOLESSI MARCELLO JET SET ROMANO 2112,50 1000,00 3847,50 975,29 4233,0 1000,00 2975,3
2 LORETI MARCO JET SET ROMANO 2070,00 979,88 3945,00 1000,00 4200,0 992,20 2972,1
3 SCARDIGLI LEONARDO FLYING MACHINES 1972,50 933,73 3762,00 953,61 4082,5 964,45 2851,8
4 PAGLIA MARCO ASSO DI BANANE 2046,25 968,64 3657,00 927,00 3960,5 935,62 2831,3
5 OTTAVIANI CLAUDIO UMBRIA JETS TEAM 1980,00 937,28 3742,00 948,54 3648,0 861,80 2747,6
6 GIOMBETTI ANDREA UMBRIA JETS TEAM 1932,50 914,79 3377,00 856,02 3823,0 903,14 2674,0
7 GRASSO VINCENZO GHISALBA JET TEAM 1700,00 804,73 3502,50 887,83 2313,5 546,54 2239,1
8 BOARIO STEFANO BIELLA JET TEAM 1846,25 873,96 0 0,00 3762,0 888,73 1762,7
9 PIERONI LUCA UMBRIA JETS 0 0,00 0 0,00 4027,5 951,45 951,5
10 SCOTTO FABRIZIO ASSO DI BANANE 0 0,00 0 0,00 3798,0 897,24 897,2
11 ARNABOLDI LUIGI C.S.I. Model Alessandria 1884,25 891,95 0 0,00 0 0,00 892,0
12 DI BENEDETTO ARTURO SUD IN VOLO 0 0,00 3275,50 830,29 0,00 0,00 830,3
13 PISU ALESSIO BIELLA JET TEAM 1602,50 758,58 0 0,00 0 0,00 758,6










CLASSIFICA F4J ROOKIE 2016
# Cognome Nome Squadra I Gara II Gara III Gara TOTALE
1 TERREVOLI FABIO S.I.V. A.M.A 2027,00 914,09 4162,00 921,51 3965,0 950,27 2785,9
2 ALBEROTANZA EUGENIO S.I.V. A.M.A 1848,75 833,71 3676,50 814,02 3720,0 891,55 2539,3
3 SALA FRANCESCO FLYING MACHINES 0,00 0,00 4516,50 1000,00 4162,5 997,60 1997,6
4 PORTALUPI ALBERTO BIELLA JET TEAM 2217,50 1000,00 4437,50 982,51 0,0 0,00 1982,5
5 CARLUCCI NICOLO' JET SET ROMANO 1857,50 837,66 3927,00 869,48 0,0 0,00 1707,1
6 IANNONE CHRISTIAN UMBRIA JETS TEAM 1838,75 829,20 0,00 0,00 3502,0 839,30 1668,5
7 RIVA CHRISTIAN GHISALBA JET TEAM 1974,25 890,30 3480,00 770,51 0,0 0,00 1660,8
8 SOLMI CESARE BIELLA JETS TEAM 0,00 0,00 0,00 0,00 4172,5 1000,00 1000,0
9 BINA TOMMASO BIELLA JETS TEAM 0,00 0,00 0,00 0,00 3888,0 931,82 931,8
10 VERGA LINO GHISALBA JET TEAM 0,00 0,00 0,00 0,00 3790,5 908,45 908,4
11 SALVINI XAVIER GHISALBA JET TEAM 0,00 0,00 0,00 0,00 3037,0 727,86 727,9
12 PANNO ANDREA A.M.A. JET TEAM PUGLIA 0,00 0,00 0,00 0,00 2205,0 528,46 528,5
13 FICARRA ANTONINO ASSO DI BANANE 0,00 0,00 1685,50 373,19 0,0 0,00 373,2
14 CALLIGARI MAURIZIO GHISALBA JET TEAM 92,50 41,71 0,00 0,00 0,0 0,00 41,7










CLASSIFICA F4J SEMISCALE 2016
# Cognome Nome Squadra I Gara II Gara III Gara TOTALE
1 NUNZIATI ALESSANDRO FLYING MACHINES 1495,73 1000,00 1492,01 994,67 1500,0 1000,00 2994,7
2 SALA ALESSANDRO FLYING MACHINES 1464,15 978,89 1500,00 1000,00 1396,5 930,99 2909,9
3 SCARDIGLI LEONARDO FLYING MACHINES 1436,48 960,39 1439,66 959,78 1432,8 955,20 2875,4
4 SALA FRANCESCO FLYING MACHINES 0,00 0,00 1418,33 945,55 1407,6 938,40 1884,0
5 BOARIO STEFANO BIELLA JETS TEAM 1373,22 918,10 1368,57 912,38 0,0 0,00 1830,5
6 TAURINI ALESSANDRO FLYING MACHINES 0,00 0,00 1455,71 970,47 0,0 0,00 970,5
7 BORSI SIMONE FLYING MACHINES 1375,17 919,40 0,00 0,00 0,0 0,00 919,4
8 ZANCHI LUCIANO SUD IN VOLO 0,00 0,00 0,00 0,00 1234,1 822,71 822,7










CLASSIFICA F4J SCALE 13,5kg 2016
# Cognome Nome I Gara II Gara III Gara TOTALE
1 GIOMBETTI ANDREA 2967,61 992,48 2876,99 1000,00 2842,6 947,55 2940,0
2 PIERONI LUCA 2990,09 1000,00 2250,00 782,07 3000,0 1000,00 2782,1
3 ROSINA SANDRO 2891,24 966,94 0,00 0,00 2901,4 967,14 1934,1










CLASSIFICA F4J SCALE 20kg 2016
# Cognome Nome I Gara II Gara III Gara TOTALE
1 CARLI TIZIANO 3013,34 1000,00 2979,41 1000,00 3018,0 1000,00 3000,0
2 LIVI FABIO 2651,05 879,77 2674,88 897,79 2931,4 971,31 2748,9
3 CORRDORI FRANCESCO 2950,67 979,20 2962,14 994,20 0,0 0,00 1973,4
4 ROSINA FEDERICO 2779,38 922,36 0,00 0,00 2654,6 879,57 1801,9
5 ARNABOLDI LUIGI 2983,49 990,10 0,00 0,00 2049,0 678,94 1669,0
6 GRASSO VINCENZO 1863,18 618,31 0,00 0,00 1784,2 591,17 1209,5
7 BRESCIANI MARCO 2811,28 932,95 0,00 0,00 0,0 0,00 932,9
8 SALA MARCO 1359,30 451,09 0,00 0,00 0,0 0,00 451,1










CLASSIFICA CAMPIONATO F4J ITALIA
# Squadra I SPORT II SPORT III SPORT SEMISC. MASTER TOTALE
1 FLYING
MACHINES
860,65 1000,00 1000,00 1000,00 964,4 4825,10
2 BIELLA
JET TEAM
1000,00 918,14 923,80 918,10 888,7 4648,77
3 SUD
IN VOLO
924,93 918,14 0,00 822,71 830,3 3496,07
4 UMBRIA
JETS TEAM
949,64 638,95 828,53 0,00 951,5 3368,57
5 GHISALBA
JET TEAM
653,88 859,72 830,96 0,00 887,8 3232,39
6 ASSO
DI BANANE
646,30 749,42 549,71 0,00 968,6 2914,08
7 JET SET
ROMANO
334,99 282,36 0,00 0,00 1000,0 1617,34
8 A.M.A. JET TEAM PUGLIA 0,00 0,00 892,95 0,00 0,0 892,95
9 C.S.I. Model Alessandria 0,00 0,00 0,00 0,00 892,0 891,95

Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet

 PARTNERS F4J ITALIA 

...provisional...


















Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet
Webmaster:
Luca Pieroni