Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet

                                         

Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet

            

 MENU PRINCIPALE 



 SPONSOR CAT. SPORT 






 

  REGOLAMENTO CAMPIONATO SPORT F4J ITALIA - ANNO 2017 


 

PREMESSA:

L'anno 2016 è stato caratterizzato da numerosi cambiamenti: ha avuto luogo il primo Campionato – F4J, è stata modificata la categoria Sport, evolutasi in week end di gara con al suo interno 2 categorie, la Senior e la Rookie, ed inoltre, durante lo stesso week end è stato possibile ammirare i voli della nascente categoria individuale la Master.

 - La Master è nata come ulteriore sprone ai piloti partecipanti per migliorare e perfezionare stile di volo e precisione in un ambiente carico di sano spirito agonistico. Per maggiori informazioni consultare il regolamento specifico di categoria. Per quanto riguarda il regolamento specifico della categoria Master può essere consultato alla pagina dedicata QUI

 - La categoria Senior mantiene le stesse peculiarità degli scorsi anni, come viene specificato nel presente regolamento.

 - La categoria Rookie è nata con l’intento di permettere a chi voglia approcciarsi a questo meraviglioso mondo, di confrontarsi con piloti già esperti nella stessa tipologia di gara con lanci simili a chi è iscritto alla Senior, avendo comunque ad ogni termine gara una classifica individuale riservata e comunque il punteggio Rookie potrà essere utilizzato nella classifica a squadre e nel campionato F4J se il punteggio ottenuto lo permetta.

 

OBIETTIVI:

Gli obiettivi che si vogliono perseguire sono come per lo scorso anno coinvolgere il numero più grande possibile di piloti di modelli Jet, con la grande volontà di aiutarli nella crescita, nella padronanza del modello, nell’assemblaggio e per finire un tema a noi caro che è quello della sicurezza.

Riportiamo un pensiero degli scorsi anni: Perché quest’orientamento? Perché cercare di coinvolgere più piloti? La risposta sta nello spirito dell’associazione, che è quello di trovare tanti amici per divertirsi a volare insieme. Perché le gare? Le gare sono uno degli scopi dell’associazione; in giro ci sono già molti jet-meeting, le gare servono, a correggere e disciplinare il volo per accrescere la sicurezza.

 


REGOLAMENTO “SPORT”

1) TIPOLOGIE DI SQUADRA:
Le squadre possono essere composte da piloti Rookie e da piloti Senior per competere nel Campionato Sport a Squadre F4J, inoltre ogni Squadra potrà avere uno o più rappresentanti nella Master che porti il proprio contributo per poter competere alla conquista del titolo nel Campionato - F4J.

Ogni squadra eleggerà un caposquadra e sarà lui a comunicare l’ordine di lancio dei piloti del suo Team, inoltre, raccoglierà le iscrizioni ed i documenti utili per le gare, in tal modo tutti i tempi dedicati alle formalità saranno ridotti al minimo, dando tutto lo spazio necessario alla gara ed al divertimento.

Verrà effettuato un sorteggio (ogni gara) per stabilire l’ordine di lancio delle varie squadre.

Non ci sono limiti al numero di piloti che formano una squadra, ma una squadra dovrà essere composta almeno da due Piloti al fine di avere due punteggi per volo.

E’ obbligatorio che ogni pilota possegga una assicurazione RC contro terzi.

Le squadre che avranno almeno un Rookie saranno avvantaggiate in quanto il punteggio totale della squadra scaturirà dalla somma dei due migliori voli Senior più il miglior volo Rookie, per tipologia di volo. Un club potrà , se lo desidera partecipare con più squadre, ovviamente ognuna di almeno due piloti Senior.

I piloti che non dovessero riuscire a “formare” una squadra all’interno del loro club potranno formare una squadra con piloti nella stessa situazione o inserirsi in squadre già esistenti.


1.1) 1. Vincoli per i Piloti di una Squadra:
Le squadre verranno dichiarate all’inizio di ogni anno, e non sarà possibile “migrare” da una squadra all’altra.

Ogni pilota di una squadra potrà decidere al momento dell’iscrizione alla gara di iscriversi alla categoria Senior oppure Rookie.

Viene data la possibilità a tutti i piloti di migrare solamente nella direzione da rookie a sport, da rookie a master o da sport a master escludendo le reciproche (master->sport, master->rookie, sport->rookie) con la puntualizzazione che chiunque arrivi in master partendo da un'altra categoria, non potrà portare punteggio al campionato F4J con i risultati ottenuti in Master.

Non saranno ammessi alla categoria Rookie piloti con passata esperienza in gare nazionali ed internazionali in categorie tipo F3A, F3B, F3D, F3M, F3P, F3S, F4C, F4G, F5A ecc…o che abbiano partecipato a gare F4J ad eccezione di deroghe valutate, caso per caso, dal consiglio.

Il costo di iscrizione alla gara generalmente è di 30 euro.

La mattina del Sabato sarà responsabilità del pilota partecipante presentarsi al campo volo con:
 1. Tessera associativa F4J Italia;
 2. Abilitazione al pilotaggio rilasciata dal Ae.C.I.;
 3. Autocertificazione della copertura assicurativa e scarico responsabilità per l'oranizzazione (su modulo predisposto da F4J);
 4. Schede di valutazione debitamente compilate ed in un numero sufficiente per giudici ed helper (generalmente 4)

Il tesseramento all’associazione F4J ha un costo di 50 euro, per anno solare.

Sarà possibile effettuare il tesseramento in loco per chi non sia in regola con il pagamento della quota annuale F4J. Nel caso dei Rookie è data la possibilità di effettuare un’iscrizione parziale all’associazione al costo di 25 euro. Tale quota permetterà di avere il diritto alla partecipazione ad una sola gara. Nel caso in cui durante l’anno solare in corso, si decida di perfezionare il tesseramento all’associazione versando la rimanente quota di 25 euro, si diverrà soci ordinari e si avranno tutti i diritti connessi alla carica in parola.


1.2) La figura dell’HELPER:
Sempre nello spirito della crescita della “sicurezza” si è pensato di affiancare ad ogni pilota che si approccia per le prime volte alle nostre gare un “PILOTA ESPERTO”.

Fattore fondamentale per lo svolgimento delle gare è la sicurezza per i piloti e per il pubblico, pertanto ogni pilota in gara deve essere affiancato dalla figura dell'Helper.

Il compito dell'helper è di dare sostegno , per quanto possibile, al pilota in caso di bisogno durante il volo.

Ovviamente qualora si rendesse necessario l'intervento anche momentaneo dell'helper sui comandi radio, l'intero volo sarà considerato a punteggio zero.

La seconda funzione dell'helper è di comunicare ai giudici durante la gara lo svolgimento delle manovre secondo il regolamento previsto.

Trattandosi di una figura importante e delicata l'helper dovrà essere persona di comprovata esperienza nella conduzione di modelli jet (quindi aver partecipato in precedenza a gare/manifestazioni F4J o raduni documentabili di gare per aeromodelli jet). Ogni pilota può scegliere l'helper all'interno della propria squadra, tra gli accompagnatori o anche tra i componenti di squadre avversarie.

In passato questo è successo ed è motivo di orgoglio per la categoria che nonostante la competizione vi sia un così genuino spirito di collaborazione. Non è obbligatorio avvalersi sempre dello stesso helper.


1.3) 1. Esempi di possibili SQUADRE (Senior-Rookie):
Squadra “A” 1 o più piloti Junior ed 1 o più piloti Senior;
Squadra “B” 2 o più piloti Senior.
Squadra “C” 2 o più piloti Junior.

A termine gara vi saranno 2 premiazioni:

 1) classifica a Squadre Unica (Piloti Senior + Piloti Rookie)
 2) classifica individuale per i soli piloti Rookie2) : tutti i rookie verranno premiati con un riconoscimento ed i primi tre riceveranno una coppa.

La figura dell’Helper (aiutante del pilota e colui che chiama le figure) è molto importante e vorremmo far crescere i partecipanti anche in questo senso.


2) TIPOLOGIA DI MODELLI:
Si potrà partecipare con modelli con propulsione a turbina, ventola (elettrica e scoppio) e pulso.

Il modello dovrà essere JET e potrà essere di tipo sport, trainer, semiriproduttivo o full scale.

Non sono ammessi modelli con peso al decollo inferiore ai 2kg (indipendentemente dal tipo di motorizzazione).

Vietata la propulsione con elica esterna.

Per la categoria ROOKIE non ci saranno limitazioni (ad esclusione di quelle imposte da regolamenti ENAC ed AeCI) nella tipologia di modelli e nelle motorizzazioni.

In caso di rottura del modello, il concorrente potrà effettuare ugualmente i lanci con un altro modello.


3) TIPOLOGIA DI LANCI:
Ogni gara si svolgerà nei due giorni di sabato e domenica.


Per ogni gara, l'organizzazione compilerà un “time schedule” senza i nomi dei singoli piloti ma con il solo riferimento alla squadra. Quindi ogni Team sarà libero di far volare i piloti disponibili consentendo a chi, per motivi vari, non potrà essere puntuale e presente all'inizio della gara di effettuare comunque i suoi lanci. Se una squadra, quando sarà il suo turno, non avrà neanche un pilota pronto per il lancio, tale squadra salterà il lancio, perdendo la possibilità di un eventuale recupero nell'arco dell'intero week end.

Chi parteciperà all’intero week end avrà diritto ai tre lanci. 

Chi verrà solo uno dei due giorni avrà diritto a due soli lanci, e questo, nel rispetto di chi partecipa nei due giorni. E’ importante che ogni pilota sia presente per tutto il week end.

Novità di quest'anno sarà la distinzione tra i lanci della categoria Sport da quelli della categoria Rookie.


3.1) Lanci categoria Sport:
I lanci previsti saranno:
01 - un lancio fisso uguale per tutti i concorrenti e valido per tutte e tre le gare estratto dal consiglio ad inizio anno;
02 - un lancio con figure scelte da ogni singolo pilota che avranno un coefficiente fisso ed uguale tra loro;
03 - un lancio con volo ad estrazione che varierà ad ogni gara e l'estrazione verrà fatta circa un mese prima della gara.


3.2) Lanci categoria Rookie:
Per agevolare l'ingresso di nuove leve, i lanci saranno tutti “volo a k fisso”, cioè ogni pilota potrà scegliere, dal book IJMC, il tipo e l'ordine delle figure che avranno tutte lo stesso coefficiente.
 


4) PUNTEGGI E CLASSIFICA FINALE:
Si specifica che al fine della classifica finale a Squadre saranno tenuti in considerazione tutti i risultati delle rispettive gare.

Le tre schede di valutazione dei giudici riferite a quello specifico volo saranno consegnate al pilota a termine gara .

Ogni pilota effettuerà i tre lanci di gara previsti, ma soltanto i sei punteggi migliori parteciperanno alla formazione del punteggio della squadra (2 punteggi Senior per volo).

La Squadra che invece ha presentato in gara dei Rookie, avrà come punteggio totale la somma dei nove punteggi migliori (2 punteggi Senior per volo più 1 punteggio Rookie per volo). Il punteggio che il rookie porterà alla squadra sarà il 30% del punteggio ottenuto nel suo lancio.

Ogni pilota potrà concorrere alla formazione del punteggio della squadra, al massimo con tre voli. Quindi a titolo di esempio , in una squadra di due piloti varranno i tre migliori voli di ciascun pilota , mentre in una squadra di 6 piloti potrà accadere che ognuno di essi parteciperà alla formazione del punteggio della squadra ( nel caso che ognuno di essi effettui un volo che ha un punteggio più alto dei tre voli rimanenti dei compagni di squadra). 

Si specifica che al fine della classifica finale del Campionato Sport a Squadre F4J, saranno tenuti in considerazione tutti i risultati delle rispettive gare svoltesi nell'anno del campionato stesso.


5.1)PREMI A SQUADRE
1^ Squadra classificata
2^ Squadra classificata
3^ Squadra classificata


5.2)PREMI INDIVIDUALI
1^ Classificato Categoria Rookie
2^ Classificato Categoria Rookie
3^ Classificato Categoria Rookie

i premi della categoria Master sono elencati nel regolamento specifico di categoria QUI


6) CONSIDERAZIONI FINALI:
Il Campionato Sport a Squadre F4J è in continua evoluzione, e le modifiche al regolamento, i nuovi modelli presentati in gara ed il numero di partecipanti in continuo aumento, ne sono la prova lampante. Ovviamente essendo una formula in continua evoluzione sarà sicuramente suscettibile di errori e successivi aggiustamenti, ma chiunque abbia consigli per migliorare la categoria nei prossimi anni, li porti all'attenzione del consiglio; lo spirito è quello di volare divertendosi, sicuramente in sicurezza, con un sano agonismo, ma senza esasperazioni.



Buon divertimento a tutti.

Il Consiglio direttivo F4J ITALIA


Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet

 PARTNERS F4J ITALIA 

...provisional...


















Associazione F4J Italia - Aeromodellisti Jet
Webmaster:
Luca Pieroni